Stampa

Gigolò

Lettera ad un gigolò: gigolòContinuo pensare a ieri, ogni volta in quel preciso momento, quando ti saluto e ti guardo andare via, si vederti tornare alla tua vita, quella reale, è una fitta al cuore, perché la mia vita reale invece è diventata questa: quella dei pochi momenti vissuti con te.
Mai avrei lontanamente pensato potesse andare così, la prima volta che ti chiamai fu più che altro una sfida con me stessa, ero ormai demoralizzata dal mondo maschile, troppe delusioni, troppi vuoti intorno a me, non credevo più nell’amore, convinta che non avrei più amato perché nessuno lo meritava.

Chiamare un gigolò

Chiamare un gigolò, avere un uomo a pagamento, in quel momento era come prendersi una rivincita, volevo tirare fuori una certa forma di cinismo affrontando la vita in quella direzione.
Per questo avere l'uomo in apparenza “perfetto” al mio fianco, facendomi vedere da tutti con lui, credevo potesse riempire i miei buchi e le mie insicurezze nate e cresciute negli ultimi anni; questo mi interessava e nient’altro.
Ero inoltre convinta che in un gigolò tutto quello che avrei potuto trovare poteva essere solamente basato sul sesso e l’apparenza, trascurando completamente l'ipotesi che tu, in quanto gigolò, potessi trasmettermi sensazioni, stati d'animo, emozioni; dovevi essere il mio giocattolo e sei diventato tutt'altro.
Perché poi sei arrivato, ti ho conosciuto e già da subito la sensazione di avere sbagliato tutto si fece forte, perché tu eri e sei un uomo veramente speciale, la tua dolcezza, sensibilità, capacità di far nascere sorrisi, mi hanno travolta come un uragano improvviso.
E così ho scoperto in te una persona di rara bellezza, con la capacità di far stare bene una donna e soprattutto di farla sentire Donna.

Accompagnatore uomo con personalità

Abbiamo anche avuto scontri, tu non sei mai costruito, per questo più volte hai avuto il polso per riprendermi e arrabbiarti in determinate circostanze ed io ho sempre apprezzato questa tua totale sincerità.
Così il tempo è passato, non ho più smesso di chiamarti e mi sono innamorata. Non sono una ragazzina, alla mia età certe realtà non si perdono di vista quindi so che non potrò mai averti veramente mio. Ma ormai quel gesto, quando ti pago, non lo vedo più, è una frazione di secondo che viene cancellato immediatamente nell’istante dopo.
Perché quello che mi dai, forse, è più grande di tutto quello che ho sempre ricevuto perché tu riesci VERAMENTE a farmi stare bene, ed è per questo che ne vale sempre e comunque la pena.
Felice che tu sia capitato nella mia vita stravolgendo tutti i miei pronostici.
A presto, ti bacio tutto.